lunedì 8 dicembre 2014

Recensione: "Lezione di Carne" di Malia Delrai

Titolo: Lezione di carne
Autore: Malia Delrai
Data di uscita: Dicembre 2014
Pagine: 391
Prezzo: 1,99€
Formato: E-Book

Trama: “Preferivo la mia vita egoista e priva di emotività. Ero Dioniso, in fondo, e lo ero da tempo immemorabile. Perciò… vaffanculo. Non si poteva scegliere chi essere e non facevo eccezione. C’erano delle cose, c’erano sempre state, che nulla potevano contro i cambiamenti, nonostante il tempo. Tante cose, e io in particolare, incancellabili e immutabili nella loro essenza”.
Età contemporanea. Milano. Le antiche divinità greche si mescolano agli esseri umani, ormai abituate al loro stile di vita. Dioniso, il dio dell’ebbrezza e dell’irrazionalità, è circondato dal caos della grande città. Per vivere si prostituisce: il sesso a pagamento è la sua arte. Ha imparato a utilizzare l’unica arma che ha, la seduzione, in un’epoca dove la fisicità ha preso il sopravvento. Ne approfitta per placare la sua fame perversa e continua a vivere un’esistenza in solitudine. Mara, è una studentessa universitaria appassionata di antichità greca e perdutamente innamorata dell’immagine del dio Dioniso, così misterioso… occulto. Lo sogna, lo vive in segreto, immagina notti di passione. E lo ama. Un’ossessione mai rivelata, anormale, che la porta allo sfinimento. Lo scontro tra i due avviene per volere del destino e per desiderio dello stesso fato Mara sarà destinata a salvare un dio dalla natura primordiale e ribelle, che però vive in sé un profondo tormento. Perché senza amore anche il dio del sesso non può esistere.
Un romanzo intenso che vi farà scoprire la forza dell’amore, il suo significato più profondo, anche contro la natura stessa del proprio essere. Non si può sfuggire al potere del fato.

RECEMSIONE: (SPOILER)
Io adoro i libri che trattano di mitologia greco-romana quindi non potevo non leggero ma alla fine non ho capito se mi è piaciuto appieno.
Mara mi è piaciuta perchè una volta capito di essere l'oracolo di Dioniso non si è arresa, neanche dopo aver scoperto il suo passato, e per il coraggio dimostrato nell'affrontare Zeus.
Dioniso mi è piaciuto perchè è riuscito e superare i suoi timori e ad accettare i suoi sentimenti per Mara e correre a salvarla. Mi spiace che da bambino sia stato violentato da Zeus.
Ecco una cosa che non mi è piaciuta è che Zeus è stato raffigurato come un pedofilo violentatore di bambini ossessionato fino all'inverosimile da Dioniso.
Elena (o Pizia) e Apollo mi sono piaciuti e spero che riescano a tornare insieme.
Andrea (o Kronos) devo ancora inquadrarlo.
Ho trovato l'inizio, fino a quando si scopre che Mara è un oracolo, un po' pesante in quanto accadevano fatti strani alla protagonisti ma non venivano lasciati indizi al lettore per capire come si sarebbe evolva la cosa.
Non mi è piaciuto che il libro fosse scritto tutto in grassetto, ma è un mio gusto personale.
In conclusione non è male ma non l'ho inquadrato bene, spero ci sia un seguito.


VOTO
3/5

Nessun commento:

Posta un commento