mercoledì 28 gennaio 2015

Recensione: "Spazio di tenebra" di Marie Sexton

Titolo: Spazio di tenebra
Autore: Marie Sexton
Edizione: Triskell
Data di uscita: 20/01/2015
Pagine: 148
Prezzo: 3,99€
Formato: E-Book

Trama: Il capitano Tristan Kelley gode del lusso di prestare servizio nella Regency, così come del piacere nel letto del suo principe. È una vita facile, anche se non del tutto felice.
Quando il principe decide di fare un viaggio attraverso la spazio profondo e più pericoloso, Tristan deve andare con lui; qualcuno all’interno della Guardia, però, è un traditore.
Reso cieco e tenuto prigioniero, Tristan si ritrova in balia di Valero, un pirata che non ama per niente la Regency.
Valero è determinato a sedurre Tristan, e Tristan teme di non riuscire a resistergli. Il suo dovere è chiaro, ma lo è anche il suo desiderio.
I giorni passano e nessuno dice nulla, né si parla di un riscatto da parte della Regency, e Tristan comincia a mettere in discussione cosa significhi lealtà per il suo principe e per l’uomo che lo tiene prigioniero. Inizia a rendersi conto che l’essere un prigioniero può essere ciò che lo può liberare.

RECENSIONE: (SPOILER)
La trama mi intrigava e quindi ho voluto provarlo e più andavo avanti più mi rendevo conto che ra la versione romanzata, in chiave futuristica, di "Black Wade" di Franze & Andarle con qualche particolare in più.
Tristan mi è piaciuto perchè ha capito cosa era veramente importante e per il coraggio di lasciare tutto per scegliere di diventare un pirata e aiutare gli altri a evadere.
Valero mi è piaciuto, l'ho trovato molto dolce. Mi spiace per la perdita del suo precedente compagno.
Rikard non mi è piaciuto neanche un po', mi ha fatto ribrezzo il suo comportamento, se l'è cavata anche troppo bene con solo un ricatto.
Ho trovato divertentissimo il fatto che sulla nave pirata ci fosse 4 capitani.
In conclusione mi è piaciuto tantissimo, più di quanto mi aspettassi inizialmente.


VOTO
4/5

Nessun commento:

Posta un commento