venerdì 13 febbraio 2015

Recensione: "Raccont sotto l'albero 2014" di AA. VV.

Titolo: Racconti sotto l'albero 2014 - Antologia di racconti gratuiti
Autore: Gotens, Velia Rizzoli Benfenati, Grazia Di Salvo, Stella Bright, Erin E. Keller,  Minerva Stevens, Francesca Cecchi, Emilia Costantini, Francesco Sansone, Francesca Borrione, Luca Novello, Stefania Rongaudio, Lily Carpenetti & Cassandra Kiri
Data di uscita: 12/2015
Edizione: Triskell
Pagine: 281
Prezzo: Gratis sul sito di Triskell
Formato: E-Book

Trama:
Tredici racconti romantici a sfondo natalizio, offerti gentilmente dagli autori elencati di seguito:
Carboncino – Gotens
Il regalo più bello – Velia Rizzoli Benfenati
Santa’s Theraphy – Grazia Di Salvo
Stringimi forte – Stella Bright
Silent Night 2 – Erin E. Keller
Un amore all’ultima piega – Minerva Stevens
Una notte d’inverno – Francesca Cecchi
Pranzo di Natale – Emilia Costantini
Uno scherzo di Natale – Francesco Sansone
Sarà a Natale – Francesca Borrione
Tutto può succedere, con Babbo Natale – Luca Novello e Stefania Rongaudio
Uno sguardo all’improvviso – Lily Carpenetti
Natale on the road – Cassandra Kiri

RECENSIONE: (SPOILER)
Carboncino di Gotens: 5
Molto dolce.
Eddie mi è piaciuto perchè ha superato i suoi timori.
Ho trovato Noah molto dolce e mi sarebbe piaciuto leggere qualche suo pensiero.

Il regalo più bello di Velia Rizzoli Benfenati: 4
Roy, campione di Formula Uno, mi è piaciuto perchè ha capito che Matt è più importante di tutto ed è disposto a venirgli incontro.
Matt mi è piaciuto perchè ha trovato il coraggio di riprovarci.
In conclusione mi è piaciuto anche se ho sentito la mancanza di qualcosa.

Santa's therapy di Grazia Di Salvo: 4
Mi è piaciuto per quanto riguarda la storia tra David (Dave) e Gioele (Joel) che ho trovato molto dolce sopratutto quando Gioele ha insegnato a Davide come festeggiare il Natale.
Quello che non mi è piaciuto è che i genitori di Gioele lo hanno costretto ad andare dallo psicologo (Davide) perchè gay ma a Davide lo avevano descritto come schizofrenico, un comportamento davvero inaccettabile per dei genitori.
In conclusione non male ma ha parole attaccate.

Stringimi forte di Stella Bright: 4
Bello ma mi sembra d averlo già letto ma non mi ricordo dove.
Laura mi è piaciuta perchè è riuscita a superare i suoi timori per aprirsi a Patrick e avere di nuovo dei felici natali.
Patrick mi è piaciuto tantissimo perchè non si è mai arreso con Laura e si è mosso con le dovute cautele per non farla scappare.
In conclusione mi è piaciuto molto.

Silent Night 2 di Erin E. Keller: 4
Insolito che uno dei protagonisti sia sordomuto.
Pete mi è piaciuto perchè ha capito di essere stato troppo apprensivo con Lucas e ha cercato di scusarsi.
Lucas mi è piaciuto perchè nonostante sia sordomuto non si è arreso e per aver perdonato Pete.
In conclusione mi è piaciuto anche per la particolarità del protagonista.

Un amore all’ultima piega di Minerva Stevens: 5
Molto bello.
Fabrizio mi è piaciuto perchè si è dichiarato davanti a dei giornalisti incurante delle ripercussioni nell'ambito della sua carriera di pilota di moto. Non mi è piaciuto però quando si è arrabbiato con Flavio perchè credeva lo avesse tradito, scrivendo nell'intervista cose che non voleva, senza però leggere per intera l'intervista.
Flavio mi è piaciuto perchè non è un giornalista all'eterna ricerca di uno scoop. Mi è spiaciuto per gli atti di bullismo che ha subito al liceo.
In conclusione mi è piaciuto molto.

Una notte d’inverno di Francesca Cecchi: 3
A essere sincera non mi è piaciuto granchè.
I protagonisti non mi hanno detto niente, Johanna è passabile ma lui l'ho trovato insopportabile primo non sapendo come corteggiarla si comportava da stronzo e poi permettendo alla figlia di offendere Johanna perchè ancora non si è ripresa dal divorzio dei suoi.
Simpatico il barbone che aiuta Johanna.

Pranzo di Natale di Emilia Costantini: 1
Non mi è piaciuto neanche un po' per il semplice motivo che i protagonisti hanno una storia pur essendo entrambi sposati, uno con figli, e non vogliono dichiararsi apertamente per paura delle reazioni degli altri.

Uno scherzo di Natale di Francesco Sansone: 4
Carino.
Giorgio mi è piaciuto perchè ha preso in mano la situazione per fare in modo che la relazione tra lui e Fabio diventasse più profonda.
Fabio mi è piaciuto perchè alla fine non si è fatto prendere dalle solite paure.

Sarà a Natale di Francesca Borrione: 4
Carino, molto dolce.
Ludovica mi è piaciuta perchè ha trovato il coraggio di dare aun'altra possibilità a Leone.
Leone mi è piaciuto perchè ha capito di aver sbagliato e quando ha avuto un'altra possibilità non l'ha sprecata e non ci ha rimuginato sopra.

Tutto può succedere, con Babbo Natale di Luca Novello e Stefania Rongaudio: 2
A essere sincera l'ho trovato triste.
Luca che perde il lavoro ed è costretto a cercare di trovare i soldi per i ragali per la figlia.
Alessia non mi è piaciuta neanche un po' con tutta la sua rabbia e il rancore che arriva ad accusare Luca di furto senza prove.

Uno sguardo all’improvviso di Lily Carpenetti: 3
Carino ma non un granchè.
Non mi è piaciuto che uno dei due protagonisti sia un bullo nei confronti dell'altro arrivando a rubargli i soldi.

Natale on the road di Cassandra Kiri: 4
Simpatico.
Mitica la nonna Flo che non solo è riuscita a gabbare la famiglia facendosi rincorrere per lo stato ma a far trovare l'amore al nipote.
Matthew e Sarah mi sono piaciuti perchè hanno superato le loro prime impressioni e non aver smesso di cercare Flo.

VOTO TOTALE
4/5

Nessun commento:

Posta un commento