martedì 3 febbraio 2015

Recensione: "Rapporto mattutino" di Sue Brown

Titolo: Rapporto mattutino
Autore: Sue Brown
Edizione: Dreamspinner Press
Data di uscita: 04/06/2013
Pagine: 242
Prezzo: 6,99$
Formato: E-Book

Trama: A un decennio dal loro primo bacio, Luke Murray è sempre più innamorato di Simon ogni giorno che passa. Gestiscono insieme il ranch Lost Cow di proprietà dei genitori di Luke, tengono un profilo basso e vanno d’accordo con la gente del posto, anche se Luke è conosciuto per essere una testa calda. Poi, un giorno, scoprono che i proprietari di un negozio locale si rifiutano di servirli.
Ne restano sconcertati, fino a quando la mamma di Luke spiega loro che il nuovo pastore li ha presi di mira in un paio di sermoni. Improvvisamente Luke e Simon si ritrovano alienati dalle persone che consideravano amici e il ranch subisce una serie di attacchi. Mentre l’odio e l’omofobia della città si rivolta contro di loro, Luke e Simon affronteranno una decisione critica: cedere alle richieste della città e sparire o restare e combattere per loro stessi e per il loro amore.

RECENSIONE: (SPOILER)
All'inizio non mi convinceva ma poi amando libri di questo genere ambientati nei ranch gli ho dato una possibilità e mi ha fatto ricredere.
Luke mi è piaciuto perchè ha trovato la forze per resistere e non piegarsi all'ostruzionismo bigotto dei suoi concittadini.
Simon mi è piaciuto perchè ha combattuto con Luke però non mi è piaciuto quando se ne è andato dai suoi genitori per allontanarsi, da solo, dai problemi.
Un altra cosa che non ho capito è come hanno potuto pensare, Simon e Luke, di allontanarsi dal ranch per una vacanza con tutto quello che stava succedendo.
Mi sarebbe piaciuto leggere di un incontro tra il pastore ultra bigotto e i protagonisti.
Il pastore e sua moglie non mi sono piaciuti neanche un po' e spero vivamente che vengano rimessi al loro posto.
In conclusione mi è piaciuto molto e continuerò la serie per vedere come andrà a finire.


VOTO
4/5
 
 
Serie Rapporto Mattutino
1- Rapporto mattutino
2- Completa fiducia

Nessun commento:

Posta un commento