giovedì 26 marzo 2015

Recensione: "L'uomo perfetto" di L. A. Witt

Titolo: L'uomo perfetto
Autore: L. A. Witt
Edizione: Trsikell
Data di uscita: 31/01/2015
Pagine: 270
Prezzo: 5,99€
Formato: E-Book

Trama: Jon Beatty pensava che Craig fosse l’uomo perfetto. Ma sei mesi dopo la loro rottura, Craig non solo è riuscito a mettersi con un’altra persona – una donna – ma vuole anche che Jon faccia da testimone al loro matrimonio.
Convinto che l’unico modo per dimenticare il suo ex sia trovarsi qualcuno, Jon va in un club in cerca di alcol e sesso. Il barista Liam Sable è più che disposto a fornirgli entrambe le cose.
La loro avventura di una notte continua ed è ciò che aiuta Jon ad andare avanti. Craig, però, sta avendo ripensamenti riguardo alla loro rottura.
Anche se inconvenienti e fastidiose, le buffonate di Craig non sono nulla se paragonate al pericolo rappresentato da un’altra, ben più sinistra, minaccia alla relazione tra Jon e Liam.

RECENSIONE: (SPOILER)
Diciamo che inizialmente non mi convinceva un granchè ma si è fatto rivalutare.
Jon mi è piaciuto perchè è riuscito a superare Craig e non si è lasciato scappare Liam, neanche quando è apparto l'ex violento.
Liam mi è piaciuto perchè alla fine si è ribellato a Travis (l' ex violento) ma non mi è piaciuto quando è tornato con lui per proteggere Jon.
Craig non mi è piaciuto neanche un po', insomma si è comportato da bastardo e nient'altro come anche Travis benchè quest'ultimo è molto peggio.
In conclusione mi è piaciuto molto.


VOTO
4/5
 
 
Serie Wilde's:
1- L'uomo perfetto


Nessun commento:

Posta un commento