martedì 31 marzo 2015

Recensione: "Un po' santi e un po' peccatori" di Marie Sexton

Titolo: Un po' santi e un po' peccatori
Autore: Marie Sexton
Edizione: Trsikell
Data di uscita: 28/04/2014
Pagine: 340
Prezzo: 5,99€
Formato: E-Book

Trama: Levi Binder è un barista di Miami al quale interessano solo due cose: il sesso e il surf. Ostracizzato per la sua omosessualità dalla sua famiglia di fede mormone, Levi è determinato a vivere la vita a modo suo, ma tutto cambia quando incontra il massaggiatore Jaime Marshall. Jaime è abituato a stare da solo. Ossessionato dagli orrori del suo passato, ha come unico amico un cane: la fedele Dolly. E non ha idea di come gestire un uomo splendido e vivace come Levi. Completamente agli antipodi in superficie, sia Levi che Jaime desiderano qualcosa che possono trovare solo stando insieme. Attraverso l’amore e il potere terapeutico del tocco delle mani, troveranno un modo per guarirsi l’un l’altro e impareranno a vivere come peccatori in una famiglia di santi.

RECENSIONE: (SPOILER)
Dalla trama ero un po' incerta ma poi l'ho adorato.
Levi mi è piaciuto perchè era disposto a tutto per Jamie e non gli faceva pressioni. Mi spiace tantissimo che la famiglia non lo accettasse e tentasse in continuazione di cambiarlo però alla fine lo accettano.
Jamie mi è piaciuto perchè si è fidato di Levi e si è lasciato andare. Mi spiace per la violenza subita da bambino dallo zio.
Devo dire che all'inizio la famiglia di Levi non mi piaceva perchè faceva di tutto per cambiarlo ma per fortuna alla fine lo hanno capito.
In conclusione mi è piaciuto tantissimo.


VOTO
5/5

Nessun commento:

Posta un commento