domenica 19 aprile 2015

Recensione: "Bruto" di Kim Fielding

Titolo: Bruto
Autore: Kim Fielding
Edizione: Dreamspinner Press
Data di uscita: 14/03/2015
Pagine: 327
Prezzo: 6,99$
Formato: E-Book

Trama: Bruto conduce una vita solitaria in un mondo dove la magia è all’ordine del giorno. È un gigante di due metri e trenta di bruttezza e dai natali ignobili. Nessuno, incluso Bruto, si aspetta che lui sia più di un operaio. Ma gli eroi si presentano in tutte le forme e dimensioni e, dopo aver subito una mutilazione per salvare il principe, la vita di Bruto cambia bruscamente: è chiamato a servire al palazzo di Tellomer come guardia per un singolo detenuto. Sembra facile, ma si rivela essere la sfida della sua vita.
Le voci di palazzo dicono che il prigioniero, Gray Leynham, sia uno stregone e un traditore. Quel che è certo è che ha trascorso anni nello squallore: cieco, incatenato, reso quasi muto da una balbuzie estrema. Sogna la morte della gente, e quei sogni si avverano.
Mentre Bruto si abitua alla vita di palazzo e comincia a conoscere Gray, scopre anche il proprio valore, in primo luogo come amico e uomo, poi come amante. Ma Bruto impara anche che gli eroi, a volte, devono affrontare scelte difficili e che fare ciò che è giusto può portare nuovi pericoli.

RECENSIONE: (SPOILER)
Da quando ho saputo della sua uscita in Italia non aspettavo altro ed è stato molto piacevole da leggere.
Bruto (o Aric che è il suo vero nome) mi è piaciuto perchè era disposto a sacrificarsi per aiutare gli altri anche se dalle persone non aveva ricevuto altro che indifferenza e sdegno e mi è piaciuto anche perchè ha fin da subito trattato Gray con rispetto.
Gray mi è piaciuto perchè non considerava Bruto un mostro. Mi è spiaciuto per quello che ha dovuto passare per via dell'incarcerazione e mi è sembrata una pena ingiusta perchè si avendo predetto la morte della regina avrebbe potuto evitarla ma un tale dono è spaventoso e si poteva capire perchè Gray era scappato.
In conclusione mi è piaciuto tantissimo anche per il suo lieto fine che all'inizio del libro ti sembra impossibile.


VOTO
4/5

Nessun commento:

Posta un commento