domenica 27 settembre 2015

Recensione: "Chissà dove" di Heidi Cullinan

Titolo: Chissà dove
Autore: Heidi Cullinan
Data di uscita: 20/08/2015
Pagine: 175
Prezzo: 4,36€
Formato: E-Book

Trama: L’amore cresce nelle crepe rimaste aperte.
Se c’è una cosa che a Roe Davis, bracciante e figlio di fattori, proprio non va a genio, è mischiare il lavoro col piacere. Peccato che poi si imbatta nel suo capo, Travis Loving, nell’unico locale gay nel raggio di duecento miglia.
Cominciare una relazione col proprietario del ranch sembra una pessima idea, ma i gusti sessuali di Roe e Travis si allineano come due assi della stessa staccionata. Forse, in fondo, possono trovare un accordo… a patto che sia chiaro a entrambi che si tratta solo di sesso e che non deve interferire col lavoro.
Cacciato di casa anni addietro, Roe è sopravvissuto spostandosi da un luogo all’altro e rifiutandosi di mettere radici. Quando la storia con Travis comincia a travalicare i confini del puro e semplice sesso, il giovane dovrà fare i conti col passato che minaccia quel flebile raggio di felicità, ricordandogli che è tempo di tagliare i ponti e andarsene per la sua strada.
Ma anche il più solitario dei lupi può patire la solitudine, e ormai Roe incomincia a capire che non serve darsi alla fuga: la vergogna e il dolore per quello che ha perduto lo seguiranno ovunque, finché non sarà pronto ad ammettere che anche l’amore può essere una casa…

RECENSIONE: (SPOILER)
Come trama è intrigante ma trovo che i protagonisti siano troppo incentrati sul fare sesso.
Roe mi è piaciuto perchè ha capito che scappare non serviva a niente e ha deciso di restare al ranch e provarci con Travis. Mi è spiaciuto per come i famigliari e soprattutto la cugina si sono comportati.
Travis mi è piaciuto perchè non si è mai arreso con Roe e lo ha supportato in ogni momento.
Trovo Haley mitica soprattutto per come ha affrontato la cugina di Roe e per aver dato la sua bambina ai protagonisti.
Trovo che la faccenda della famiglia di Roe si sia risolta troppo velocemente e solo perchè hanno adottato un bambina.
In conclusione mi è piaciuto ma pensavo meglio.


VOTO
3/5 

Nessun commento:

Posta un commento