mercoledì 11 novembre 2015

Recensione: "Il drago di ghiaccio" di George R.R. Martin

Titolo: Il drago di ghiaccio
Autore: George R.R. Martin
Edizione: Mondadori
Data di uscita: 27/10/2015
Pagine: 116
Prezzo: 15€
Formato: Cartaceo (copertina rigida con sovracopertina)

Trama: Adara non ricordava quando aveva visto per la prima volta il drago di ghiaccio, sembrava avesse sempre fatto parte della sua vita. A quattro anni lo aveva visto da vicino, a cinque era salita per la prima volta sul suo possente dorso gelato. Era una bambina dell'inverno, nata durante la peggiore gelata che chiunque potesse ricordare e del drago non aveva paura. In una quieta mattina estiva, i draghi che sputano fuoco, montati da cavalieri senza scrupoli, scendono in picchiata sulla fattoria dove Adara vive, dando sfogo alla loro furia sterminatrice. Solo una bambina dell'inverno, aiutata da un drago di ghiaccio, può salvare il mondo dalla distruzione

RECENSIONE: (SPOILER)
Mi aveva intrigato già la prima volta che lo avevo visto ma purtroppo era già diventato fuori catalogo quindi ho visto che lo avevano ripubblicato in questo formato molto più bella non ho resistito.
Come stria è molto semplice e carina, non è un capolavoro ma si legge bene e con piacere anche se molto breve.
In conclusione mi è piaciuto ed è un modo per cominciare ad approcciarsi a Martin.


VOTO
4/5 

Nessun commento:

Posta un commento