mercoledì 24 febbraio 2016

Recensione: "Il cuore di un Cowboy" di Z. A. Maxfield

Titolo: Il cuore di un Cowboy
Autore: Z. A. Maxfield
Edizione: Triskell
Data di uscita: 31/01/2016
Pagine: 278
Prezzo: 5,99€
Formato: E-Book

Trama: Malloy, caposquadra del J-Bar Ranch, è un tipo riservato che si muove in modo quasi furtivo attorno agli altri, come un vecchio coyote, facendo il proprio lavoro e tutelando la propria privacy.
Questo fino a quando non arriva Crispin Carrasco.
Snello, muscoloso e con una bocca che non smette mai di parlare, Crispin innesca qualcosa in Malloy, qualcosa che il caposquadra non sapeva esserci.
Ma come può un coyote solitario avvicinarsi al calore di un fuoco? E cosa più importante, cosa accadrebbe se quel fuoco lo bruciasse?

RECENSIONE: (SPOILER)
Mi è piaciuto ma l'ho trovato un po' troppo permeato di tristezza.
Speed, Malloy o Jefe (a seconda di chi si rivolge a lui, avrei preferito avesse un solo nome) mi è piaciuto perchè non ha avuto paura a mostrarsi gay ma non mi è piaciuto quando si isolava sentimentalmente da tutti e da tutto.
Crispin mi è piaciuto per la sua solarità nonostante tutto quello che aveva dovuto subire da bambino.
Un'altra cosa che non ho capito è perchè visto che Jenkins considerava Mallory suo figlio non gli ha lasciato il ranch in eredità, avrebbe avuto più senso.
In conclusione è carino, forse il finale è troppo sbrigativo, Malloy espone la sua idea di mandare avanti il ranch per Emma e poi passiamo subito al loro primo San Valentino senza sapere come è stata accolta la notizia.


VOTO
3/5 

Nessun commento:

Posta un commento