venerdì 26 febbraio 2016

Recensione: "Il ragazzo che veniva dal freddo" di B. G. Thomas

Titolo: Il ragazzo che veniva dal freddo
Autore: B. G. Thomas
Edizione: Dreamspinner Press
Data di uscita: 23/02/2016
Pagine: 244
Prezzo: 6,99$
Formato: E-Book

Trama:
Todd Burton ne ha abbastanza del paesino di Buckman. Il patrigno manesco lo chiama frocio. Il suo amico Austin gli fa capire che potrebbe essere gay, ma Todd non vuole ammettere che il patrigno potrebbe avere ragione. E poi lui sogna di diventare uno chef. Tre buoni motivi per lasciare il paese natale e dirigersi verso ‘pascoli più verdi’. Quando però Todd raggiunge la grande città, la fortuna lo abbandona. Ben presto non riesce più a pagare l’affitto e viene sfrattato. Nel bel mezzo di una tempesta di neve.
Gabe Richards è un ricco uomo d’affari che è stato ferito abbastanza volte nel passato da fargli temere che non riuscirà più ad avvicinarsi di nuovo a qualcuno. Quando però vede fuori dal suo palazzo Todd, che si sta congelando, prova pietà per lui e gli offre un riparo dal freddo.
Con loro reciproca sorpresa, Todd e Gabe si scoprono attratti l’uno all’altro. ‘Una notte’ diventa una settimana. Forse il ragazzo che viene dal freddo scioglierà il ghiaccio attorno al cuore di Gabe. E forse essere sfrattato si rivelerà per Todd un colpo di fortuna.

RECENSIONE: (SPOILER)
La trama mi intrigava molto ma alla fine mi è piaciuto più di quanto pensassi.
Todd mi è piaciuto perchè nonostante tutto quello che gli è capitato è riuscito a risollevarsi trovando il lavoro che voleva e anche accettando di essere gay. Mi spiace per quello che gli hanno fatto passare i suoi genitori e per me è stato anche fin troppo gentile quando, scoperto il fondo e che la casa diventava sua, saputo che gli avevano nascosto il testamento del padre gli ha lasciato la casa.
Gabe mi è piaciuto tantissimo perchè ha aiutato Todd nel momento del bisogno e non lo forzava. Mi spiace che quando abbia provato a fare la stessa con Bert gli si sia ritorta contro ma per fortuna non ha perso la sua voglia di aiutare gli altri.
In conclusione mi è piaciuto tantissimo, molto dolce.

VOTO
5/5

Nessun commento:

Posta un commento