domenica 6 marzo 2016

Recensione: "Laurel Heights" di Lisa Worrall

Titolo: Laurel Heights
Autore: Lisa Worrall
Edizione: Trsikell
Data di uscita: 04/03/2016
Pagine: 231
Prezzo: 5,99€
Formato: E-Book

Trama: Dopo un apparente omicidio/suicidio, i Detective Scott Turner e Will Harrison vengono mandati sotto copertura a Laurel Heights, un esclusivo complesso residenziale abitato unicamente da coppie gay.
Riusciranno i due agenti, gay non dichiarati, a nascondere l'attrazione che provano l'uno per l'altro, pensando di avere a che fare con un collega etero?

RECENSIONE: (SPOILER)
Da questo libro non mi aspettavo niente, lo avevo preso per l'autrice di cui avevo letto altro e mi ra piaciuto e per questo fatto che i protagonisti sono gay che si fingono etero che si debbono fingere gay.
La parte del poliziesco non mi interessava e infatti avevo ipotizzato che l'avrei saltata e invece è appassionante, non si capisce fino alla fine chi sia il colpevole e anche una volta condannato non è finita perchè il suo compagno, che sembrava ignaro di tutto e devastato dalla cosa, si rivela suo complice e progetterà per liberarlo e continuare a torturare il povero Todd.
Scott e Will mi sono piaciuti, anche se fossi stata nelle loro colleghe gli avrei dato una dotta in testa e li avrei rinchiusi in una stanza finchè non si chiarivano, perchè una volta rivelati non si sono voluti nascondere.
Unico neo è l'orgia che non è di mio gusto.
In conclusione mi è piaciuto moltissimo e non vedo l'ora che il seguito sia tradotto.


VOTO
4/5 

Nessun commento:

Posta un commento