mercoledì 30 marzo 2016

Recenzione: "Un vero uomo, anzi due" di Miss Black

Titolo: Un vero uomo, anzi due
Autore: Miss Black
Data di uscita: 18/03/2016
Pagine: 115
Prezzo: 1,99€
Formato: E-Book

Trama: Wade Taylor è l’enigmatico titolare di un’azienda di import-export sospettata di essere una società di facciata per il traffico d’armi internazionale, Aidan O’Malley il suo fedelissimo braccio destro. Per Mable Phillis, giornalista d’inchiesta, avvicinarsi a loro sembra impossibile, a meno che... Nel corso di un’altra indagine Mable scopre che Wade ha un “vizietto”, ovvero assolda anche per lunghi periodi le professioniste di un’agenzia di escort, con cui intesse dei veri e propri rapporti personali. È la possibilità che Mable sta cercando... deve solo accettare di esaudire i desideri erotici, non proprio convenzionali, di Wade. Ma come la giornalista scopre presto, dove c’è Wade c’è anche Aidan. Tanto il primo è scostante e glaciale, quanto il secondo è umano, disponibile, affascinante. E restare intrappolata nella loro rete per Mable è questione di un attimo. Come uscirne? E vuole uscirne davvero? E che cosa lega i due misteriosi commercianti d’armi? Per scoprirlo Mable dovrà prima di tutto esplorare i limiti del proprio desiderio.

RECENSIONE: (SPOILER)
Credo che questo sia il primo libro della Black che leggo dove i protagonisti maschili del ménage sono bisessuali e la cosa mi è piaciuta ma per il resto mi ha un po' deluso.
Trovo la storia di fondo interessante ma per niente approfondita, fa solo da cornice alle scene di sesso.
Mable è un po' troppo superficiale come co-protagonista, un po' più su di lei e anche che reagisse ogni tanto.
Aidan e Wade, interessanti ma mi sarebbe piaciuto un po' più sul loro passato, soprattutto Aidan.
In conclusione come premessa non era male ma è svolto un po' troppo superficialmente per i miei gusti.

VOTO
3/5

Nessun commento:

Posta un commento