sabato 18 giugno 2016

Recensione: "Irresistibile" di Rachel Gibson

Titolo: Irresistibile
Autore: Rachel Gibson
Edizione: Mondadori
Data di uscita: 26/04/2016
Pagine: 404
Prezzo: 14€
Formato: Cartaceo (brossura)

Trama: Segnata da un'infanzia infelice Georgeanne Howard ha cercato la protezione di un marito ricco, molto più vecchio di lei. Ma al momento delle nozze si rende conto di non poter sposare un uomo che non ama. Così lo abbandona sull'altare e per fuggire chiede l'aiuto di uno degli invitati, John Kowalsky, astro fulgente dell'hockey. Tra i due scatta un'attrazione irresistibile, ma quando lui si accorge di aver dato un passaggio alla promessa sposa del proprietario della sua squadra, scompare nel nulla. Sette anni più tardi, John incontra di nuovo Georgeanne a una cena di beneficenza, e scopre che da quella lontana notte è nata una figlia. Determinato a divenire parte della loro vita, John dovrà affrontare il boss e mettere a rischio la propria carriera...

RECENSIONE: (SPOILER)
Questo libro non lo conoscevo, l'h scoperto per caso e sono rimasta molto intrigata dalla trama.
Georgeanne mi è piaciuta perchè nonostante le avessero diagnosticato una disfunzione cerebrale (negli anni '70 era così catalogata la dislessia) non si è arresa e anche perchè ha tenuto la bambina una volta scoperto di essere incinta.
John mi è piaciuto perchè non si è tirato indietro con la figlia e anche per aver scelto Georgeanne quando il proprietario della squadra gli ha detto di scegliere tra lei e la squadra.
In conclusione mi è piaciuto molto e mi ha ricordato un po' la Phillips.


 VOTO
4/5

Nessun commento:

Posta un commento