martedì 19 luglio 2016

Recensione: "Sempre più vicini" di Gena Showalter

Titolo: Sempre più vicini
Autore: Gena Showalter
Edizione: HarperCollins Italia
Data di uscita: 10/06/2016 edicola
                        18/05/2016 web
Pagine: 355
Prezzo: 6,90€
Formato: Cartaceo (brossura)

Trama: Appena uscito di prigione, Jase Hollistar ha un unico obiettivo in mente: stare fuori dai guai. Strawberry Valley, Oklahoma, sembra il posto perfetto per lui e i suoi due fratelli acquisiti per trascorrere una vita tranquilla, lontano da donne e dolori. Abituato alla vita cittadina, non è esattamente semplice per Jase abituarsi a un ambiente simile, soprattutto quando incontra una bellezza dal sangue caldo e tempestoso come Brook Lynn Dillon, ma è determinato a non variare i suoi piani.Commessa di giorno e cameriera di sera, Brook è determinata a evitare l'uomo che ogni donna, compresa sua sorella, in città desidera. L'ultima cosa di cui ha bisogno è di un individuo che ha scritto "problemi" a caratteri cubitali sulla faccia, ma lo sguardo magnetico di Jase le brucia la pelle e sgretola le sue barriere. Allora decide: sarà per una sola volta. Ora, non importa quanti sforzi facciano, non riescono a stare lontani uno dall'altra. Ma purtroppo un segreto del passato di Jase viene a galla e la posta in gioco non sarà solo la sua libertà.

RECENSIONE: (SPOILER)
I romance della Showalter sono sempre stupendi.
Jase mi è piaciuto perchè una volta accettato di volere Brook Lynn non si è arreso e anche per non essersi tirato indietro nei confronti della figlia. Mi spiace che lui fosse finito in prigione per omicidio ma visto che il morto era uno stupratore il giudice poteva essere più clemente.
Brook Lynn mi è piaciuta perchè ha accettato il passato di Jase e perchè non si arrendeva mai nonostante l'handicap uditivo. Credo però che fosse troppo accondiscendente con la sorella in alcuni momenti.
In conclusione mi è piaciuto molto e non vedo l'ora di leggere cosa accadrà a West e Brent.


VOTO
4/5

Nessun commento:

Posta un commento