mercoledì 26 ottobre 2016

Recensione: "Come folgie sul fiume" di Cristina Bruni

Titolo: Come foglie sul fiume
Autore: Cristina Bruni
Edizione: Triskell
Data di uscita: 19/08/2016
Pagine: 265
Prezzo: 5,99€
Formato: E-Book

Trama: Seth Cohen è una giubba rossa della Royal Canadian Mounted Police, in un piccolo villaggio nei pressi del confine tra Canada e Alaska. Ha diversi chili di troppo e un passato che lo ha segnato nel profondo e ha chiuso il suo cuore all’amore.
Tutto cambia quando, al villaggio, arriva Cole Danner, giornalista di Vancouver. Tra i due inizia una bella amicizia e Seth pian piano si innamora di Cole. Il sentimento lo sconvolge, non solo perché Cole è un uomo, ma perché questi è fermamente intenzionato a distruggere la corazza dietro cui Seth si nasconde.

RECENSIONE: (SPOLIER)
Mi intrigava molto che uno dei protagonisti fosse una giubba rossa canadese.
Seth mi è piaciuto perchè è riuscito a superare i traumi del passato sul suo peso ed a fidarsi di Cole. Devo dire che però non mi è piaciuto quando si teneva lontano dagli altri per via del suo essere grasso.
Cole mi è piaciuto perchè non si è mai arreso con Seth ma non mi è piaciuto quando se n'è andato senza dire che tornava.
In conclusione mi è piaciuto ma sarebbe potuto essere meglio secondo me.

VOTO
3/5

Nessun commento:

Posta un commento