giovedì 27 ottobre 2016

Recensione: "Il destino delle Highlands" di Hannah Howwel

Titolo: Il destino delle Highlands
Autore: Hannah Howell
Edizione: Mondadori (Classic)
Data di uscita: 03/09/2016
Pagine: 248
Prezzo: 5,50€
Formato: Cartaceo (brossura)

Trama: Una sanguinosa faida oppone da tempo due clan delle Highlands. Dal tradimento della moglie di William Beaton con il vecchio capo dei Murray è nato un figlio, Eric, abbandonato neonato da Beaton nei boschi e tratto in salvo dai Murray. Dopo alcuni anni, quando Beaton decide di rapire il bambino, Balfour Murray non esita ad assaltare il castello nemico per liberarlo, ma viene respinto. Durante la ritirata, Balfour incontra sulla sua strada Maldie Kirkcaldy, giovane e bella guaritrice che si offre di curare le ferite di suo fratello Nigel. Maldie, però, è una ragazza troppo misteriosa, forse una spia del nemico…

RECENSIONE: (SPOILER)
Non conoscevo l'autrice ma la trama intrigava.
Balfour mi è piaciuto perchè una volta accettato che Maldie fosse figlia di Beaton non si è arreso ed è corso a riprendersela. Credo che però ci abbia messo un po' troppo ad accettare la notizia visto che l'aveva conosciuta anche prima.
Maldie mi è piaciuta perchè è riuscita a fidarsi di Balfour dopo avergli raccontato la verità e per il coraggio nell'affrontare il padre. Mi spiace che la madre l'abbai tenuta lontano da un famiglia amorevole e l'abbia cresciuta con il fine di uccidere il padre.
In conclusione mi è piaciuto tantissimo.

VOTO
4/5

Nessun commento:

Posta un commento